Il vostro browser non è aggiornato!

Aggiorna il vostro browser per visualizzare correttamente questo sito web.

Disclaimer
Per continuare, seleziona il tuo domicilio e il tipo di investitore. A seconda del suo domicilio e del tipo di investitore, può avere un accesso completo o limitato alle informazioni per motivi legali.

I clienti privati sono considerati clienti ai sensi dell'art. 4 comma 2 FIDLEG

I clienti professionali/istituzionali sono clienti ai sensi dell'art. 4 cpv. 3-5 e dell'art. 5 cpv. 1 e 3- 4 FIDLEG nonché dell'art. 10 cpv. 3 e 3ter CISA in combinazione con l'art. 6a OICol. Art. 6a CISO

NOTE IMPORTANTI

GENERALE

Utilizzando il sito web www.bbbiotech.com, l'utente dichiara di aver letto, compreso e accettato le importanti avvertenze generali della BB Biotech AG e i seguenti termini e condizioni. Questi sono soggetti a modifiche in qualsiasi momento senza preavviso e l'uso di alcuni o tutti i siti Internet può essere limitato o terminato.

L'accesso e l'utilizzo del sito Internet da parte dell'utente e le presenti condizioni legali sono regolati dal diritto svizzero.

NESSUNA RACCOMANDAZIONE O OFFERTA DI SOTTOSCRIZIONE (O ACQUISTO) O RISCATTO (O VENDITA)

I prodotti menzionati su questo sito non sono adatti a tutti gli investitori. Le informazioni contenute in questo sito non costituiscono una consulenza finanziaria, legale, fiscale e/o di altro tipo. Le decisioni di investimento o di altro tipo non dovrebbero essere prese esclusivamente sulla base di questo documento. In particolare, non dovreste effettuare alcun investimento prima di aver letto il contratto o il prospetto del fondo in questione, le relazioni annuali e semestrali, l'atto costitutivo (se applicabile) e qualsiasi altro documento richiesto dalla legge o dai regolamenti locali nelle giurisdizioni o nei paesi in cui il fondo d'investimento in questione è autorizzato o permesso di essere offerto o venduto al pubblico.

Al fine di determinare se un investimento in quote di un particolare prodotto soddisfa le vostre esigenze specifiche e le vostre considerazioni sul rischio, vi consigliamo di contattare un consulente finanziario indipendente. Inoltre, vi consigliamo di consultare un consulente fiscale indipendente per ottenere informazioni sulle norme fiscali nella vostra giurisdizione associate a uno specifico investimento alla luce della vostra situazione personale. In particolare, i trattati fiscali dipendono dalle circostanze individuali e sono soggetti a cambiamenti.

In particolare, per gli investitori del Regno Unito, la protezione degli investitori ai sensi del Financial Services Compensation Scheme non si applica agli investimenti in questi fondi.

Performance

La performance passata non è un'indicazione o una garanzia della performance futura delle attività. Il valore degli investimenti può fluttuare e gli investitori potrebbero non recuperare l'intero importo investito. I dati di performance sono calcolati senza tenere conto delle commissioni e dei costi sostenuti a seguito di sottoscrizioni e riscatti. Questi costi hanno un impatto negativo sulle prestazioni. Le fluttuazioni dei tassi di cambio possono anche aumentare o diminuire il valore di un investimento.

Protezione dei dati

Accedendo a questo sito web, l'utente accetta l'informativa sulla privacy. Se non siete d'accordo con questa dichiarazione, vi preghiamo di non accedere ad altre pagine di questo sito web. Questa dichiarazione può essere aggiornata in qualsiasi momento. Vi raccomandiamo quindi di controllarlo regolarmente.

Conferma

Cliccando su "Accetta" accetti i termini e le condizioni legali. 

Malattie neurologiche

Le malattie neurologiche comprendono un ampio spettro di disturbi delle funzioni cerebrali e del sistema nervoso periferico. In tale novero rientrano Alzheimer, Parkinson, depressione, emicrania o sclerosi multipla. Il processo di progressivo invecchiamento della popolazione mondiale pone i sistemi sanitari davanti a sfide crescenti, in quanto di pari passo con i costi dei farmaci aumenta anche la spesa per l’assistenza in regime di lungodegenza dei pazienti. Cresce quindi ancora di più il fabbisogno di nuove terapie in grado di influenzare l’andamento della malattia e non solo di attenuarne i sintomi. 

Lo sviluppo di nuovi farmaci contro malattie come depressione, schizofrenia o Alzheimer richiede spesso delle serie di test clinici con ampie platee di pazienti. A causa degli elevati costi correlati, queste indicazioni costituiscono in prima battuta un ambito di pertinenza dei grandi gruppi farmaceutici e biotecnologici. Nel novero delle eccezioni a tale regola rientrano tre aziende presenti nel portafoglio di BB Biotech. Intra-Cellular Therapies sviluppa farmaci contro le malattie neurodegenerative e il suo primo prodotto lanciato sul mercato è Caplyta, approvato a dicembre 2019 negli Stati Uniti per il trattamento della schizofrenia acuta. Attualmente si trova in fase di omologazione un secondo farmaco, Lumateperone, specifico per la terapia della depressione bipolare e per i disturbi comportamentali che si verificano in relazione a stati di demenza come la malattia di Alzheimer. Biogen ha ottenuto nel 2021 l’omologazione per il farmaco anticorpale Aduhelm per il trattamento dell’Alzheimer. Questo principio attivo è il primo farmaco autorizzato negli ultimi 20 anni per tale indicazione terapeutica. Aduhelm riduce la formazione di placche di beta-amiloide nel cervello e nell’ambito di vari studi clinici ha evidenziato la capacità di rallentare la progressione dei disturbi cognitivi nei pazienti con Alzheimer in fase precoce. Sebbene l’approvazione sia avvenuta subordinatamente a varie condizioni, nei prossimi anni il fabbisogno medico immensamente elevato sospingerà lo sviluppo di nuove terapie contro questa malattia finora incurabile. Neurocrine Biosciences commercializza due prodotti: da un lato Ingrezza, specifico per la discinesia tardiva, ossia disturbi del movimento involontari e non controllabili dal paziente; dall’altro lato Ongentys, utilizzato per i disturbi del movimento nei pazienti affetti da malattia di Parkinson.

Nel futuro prossimo Neurocrine potrebbe ampliare il proprio portafoglio di prodotti con un farmaco contro un’ulteriore patologia neurologica, la malattia di Huntington. La condizione preliminare per tale svolta è costituita dall’ottenimento di dati clinici di Fase III convincenti per il preparato Valbenazine, specifico per questa malattia genetica neurodegenerativa con esito mortale, per la quale non esistono finora possibilità di cura valide. Sage Therapeutics potrebbe ampliare le opzioni terapeutiche per il proprio prodotto Zuranolone al co-trattamento di disturbi depressivi gravi in caso di esito positivo di studi rilevanti ai fini dell’omologazione. Il farmaco è finora approvato per la terapia della depressione post-parto.

Con il progressivo invecchiamento della popolazione mondiale, i disturbi neurologici sono destinati ad affermarsi come una sfida di portata planetaria sul piano medico ed economico. Secondo i rilevamenti attuali dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), in tutto il mondo soltanto le persone affette da demenza sono 55 milioni. La malattia di Alzheimer è diagnosticata in una quota di questi pazienti che sfiora il 70% e il numero delle nuove diagnosi aumenta di quasi 10 milioni all’anno. In considerazione dei costi di trattamento in rapido e costante aumento, appare urgentemente necessaria una strategia concreta per ridurre gli oneri finanziari correlati. Nei soli Stati Uniti, il mercato sanitario più grande a livello mondiale, circa un quarto della popolazione è interessata da malattie neurologiche, con costi di cura annuali superiori a USD 800 miliardi. A livello mondiale, circa il 15% di tutte le persone soffre di malattie neurologiche nel corso della propria vita. Risulta quindi particolarmente elevato il fabbisogno di terapie innovative in grado di arrivare alla fase di commercializzazione nel corso dei prossimi anni.

open glightboxPLACEHOLDER

Scoprire BB Biotech